Frasi di Scuse per Ogni Occasione

Vorrei una clessidra, piena di fine sabbia dorata che mi permetta di tornare indietro nel tempo, che mi permetta di non ricommettere più gli stessi errori. Perdonami

Gentile Signora, sono sinceramente dispiaciuto e mortificato, mi creda, per ciò che è avvenuto, ed altrettanto imbarazzato nel chiederLe scusa. Vi porgo le mie più sincere scuse. Vi prego di perdonare il mio comportamento disdicevole.

Scrivo queste poche righe per porgere le mie personali e sentite scuse per il comportamento inqualificabile che mi ha visto protagonista.

Scusa, scusa davvero amico mio, sono stato sciocco a rivelarmi a te in quelle miserevoli umane spoglie.

Scusa se ti ho fatto arrabiare, scusa se sono diversa da te, scusa se viaggiamo su due strade diverse, scusa se Ti Amo Tanto, ma non posso farne a meno!!

Faccio pubblica ammenda per la spiacevole situazione da me creata e frutto purtroppo della rabbia scaturita dall’alterco occorso.

Se solo le piante riuscissero a camminare, se solo i gatti riuscissero ad abbaiare, se solo le urla dei bambini tristi diventassero grida di gioia, se solo il tuo cuore riuscisse a perdonarmi, io riuscirei a non commettere ogni volta gli stessi errori! Ti prego perdonami.

Sono profondamente addolorato per ciò che ho commesso. Le porgo le mie scuse e confido nella Sua comprensione. Se le mie parole o le mie azioni sono state offensive nei Vostri confronti, Vi prego di perdonarmi.

Il comportamento realmente assurdo tenuto dal sottoscritto urge riparazione e scuse, doverose e sentite.

Ho cercato in tutti modi di salvare la nostra amicizia ma non ce lo fatta, scusami davvero perchè è tutta colpa mia. Rcordati, però, che non smetterò mai di provare a riprendere il nostro rapporto perchè ti voglio e ti vorrò sempre bene.

Mi presento col capo cosparso di cenere per implorare clemenza e perdono. Davvero dolente per l’increscioso equivoco creato.

È vero, chiedere scusa non basta a cancellare tutti i miei sbagli, se me ne darai la possibilità, ti farò capire che il mio modo di chiederti perdono andrà ben oltre questa semplice parola.

Se c’è una persona in grado di capirmi se proprio tu, di consolarmi quando ne ho bisogno, strapparmi un sorriso quando sono triste. Non so perché da oggi non mi parli, ma ti prego, se ti ho fatto qualcosa di male, perdonami!

Non volevo ferirti, scusami. Se potessi tornare indietro, sicuramente agirei in modo diverso. Perdonami. Ho agito in modo impulsivo, senza pensare alle conseguenze. Mi dispiace, cercherò di rimediare appena se ne presenterà l’occasione.

Mi scuso per essere stato geloso di te non volevo e sono il primo a riconoscere che questo è sbagliato.

Vi porgo sinceramente le mie scuse pregandovi di voler perdonare il mio comportamento disdicevole dovuto al mio caratteraccio.

L’amicizia è come un castello di sabbia: difficile da fare, facile da rovinare, ma bellissimo da ricostruire: ci verresti con me sulla spiaggia?

Perdono è forse la parola più difficile che esista: perché è difficile chiederlo ma soprattutto darlo. Ti chiedo perdono e se puoi perdonami.

Sei una persona speciale e non ti meritavi quello che ho fatto, ma ti assicuro che la mia intenzione non era farti del male, credimi. Ora è troppo tardi per tornare in dietro, ma non voglio perdere un amico come te. Ti voglio bene.

Mi batto il petto in segno di ammissione della colpa e per pubblica richiesta di assoluzione in merito all’inopportuno frangente. Scusa.