Il Conto Corrente Online: come aprirlo e utilizzarlo

Grazie alla crescente diffusione di internet e alla continua alfabetizzazione informatica, oggi sempre più persone si collegano al web, utilizzandolo anche per la gestione del loro denaro. Per questo motivo, tutti gli istituti di credito, anche i più tradizionali, hanno introdotto forti innovazioni tecnologiche per offrire servizi all’avanguardia per la gestione della finanza personale, trasformandosi quasi completamente in banche online.

Le banche online, dette anche, impropriamente banche virtuali, permettono ai propri correntisti di accedere al loro conto corrente tramite il web, da ovunque si abbia una connessione ad internet, ed effettuare operazioni bancarie online tramite un sistema cosiddetto di Internet Banking.

Inoltre, l’offerta di alcune banche online comprende anche la possibilità di utilizzare una piattaforma online ottimizzata per i telefoni cellulari di ultima generazione, permettendo al correntista di accedere, gestire il proprio conto corrente ed eseguire tutte le principali operazione bancarie direttamente dal cellulare. Il termine utilizzato per indicare questo tipo di possibilità è Mobile Banking.

Il Phone Banking, spesso abbinato ai servizi via internet delle banche online, è invece una opzione di accesso che consente ai correntisti la gestione del proprio conto corrente online tramite sistemi telefonici automatizzati o attraverso operatori che rispondono alle richieste del cliente.

I servizi di Internet Banking, Mobile Banking e Phone Banking disponibili online sono essenzialmente uno sportello virtuale accessibile da remoto 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, che permette di impartire disposizioni bancarie tramite il computer e la rete internet, senza doversi recare allo sportello della filiale.

Per accedere al proprio conto online ed eseguire operazioni bancarie online è necessario disporre di un computer, di un tablet o di uno smartphone, di una connessione Internet e di un browser per accedere al Web (Explorer, Safari, Firefox e Chrome sono alcuni esempi di browser). Nella pagina web della banca si deve quindi cliccare sulla finestra dell’area riservata: qui verrà chiesto di inserire il proprio codice identificativo, detto anche ID Cliente o Codice Utente, ed il PIN di Accesso.

Una volta dentro la propria area riservata si sceglierà dal menu l’operazione che si vuole effettuare. Tra i servizi tipicamente offerti dalle banche online vi sono la gestione del conto corrente e le varie operazioni che si possono effettuare tramite il conto. Oltre a poter sempre monitorare l’estratto conto e il saldo è possibile effettuare bonifici, pagamenti diversi di imposte, bollettini, utenze domiciliate, ricariche dei cellulari. Inoltre, è possibile gestire i propri investimenti tramite la sezione dedicata al trading online, oppure richiedere prestiti, fidi e scoperte di conto.

Un semplice log-out chiuderà il sito o l’applicazione senza conservare memoria delle password, del Codice Utente o del PIN.

Poiché nelle banche online l’accesso al proprio conto avviene non tramite uno sportello, in cui un addetto bancario può garantire la corretta identificazione del cliente, ma da remoto, le banche virtuali utilizzano particolari meccanismi atti a tutelare la sicurezza dei propri correntisti.

Tra i metodi più diffusi vi è quello di abbinare sistemi di password e codici PIN all’utilizzo di dispositivi, detti in gergo Token, che permettono la generazione di codici istantanei usa-e-getta.

La protezione dell’accesso ai conti online è quindi garantita, oltre che un sistema tecnologicamente avanzato di codice cliente e PIN, anche dalla cosiddetta One-Time Password (OTP), codice usa e getta generato dal Token, che rappresenta una delle più sofisticate barriere contro le frodi informatiche. La password OTP generata può essere utilizzata una sola volta, il che impedisce il suo riutilizzo fraudolento ad opera di malintenzionati.