Come scommettere online

I passi per poter entrare nel mondo delle scommesse online e dei giochi a pronostico sono pochi e davvero semplici. Occorre innanzitutto essere maggiorenni: il futuro scommettitore deve aver compiuto i 18 anni di età all’atto della registrazione sul sito che utilizzerà per effettuare le scommesse online. Poi, occorre scegliere un sito web di scommesse online appartenete ad un bookmaker che opera su territorio nazionale e che sia autorizzato dall’associazione Monopoli di Stato AAMS, quindi disciplinato dalla legge italiana in materia di gioco sicuro.

Il bookmaker non è altro che un’azienda autorizzata ad accettare scommesse su eventi sportivi o di altra natura, che si impegna a pagare le vincite ai clienti, quando le loro scommesse si rivelino vincenti.

Qui trovate una selezione dei migliori siti di scommesse online appartenenti a bookmakers italiani ed esteri autorizzati dall’AAMS: basterà cliccare su uno dei siti scelti per accedere alla pagina del bookmaker che interessa e cominciare subito la registrazione; è anche possibile aprire un conto su più di un sito per poter utilizzare, al momento opportuno, quello che si reputa più conveniente.

Una volta scelto il sito di scommesse online preferito, per aprire un conto online, detto anche account, sul quale verranno poi depositati i soldi con i quali puntare e sul quale verranno anche accreditati tutti gli importi relativi alle scommesse vincenti, bisogna innanzitutto registrarsi al sito e compilare un form nel quale si comunicano al bookmaker i propri dati: nome, cognome, codice fiscale, numero di documento, residenza, numero di telefono ed e-mail. Ovviamente, bisogna anche scegliere uno username e una password che serviranno poi per effettuare l’accesso al sito di scommesse e al proprio conto online.

Questa procedura di identificazione serve per sottoscrivere con il bookmaker il cosiddetto Contratto per la Partecipazione al Gioco a distanza, che regolerà legalmente il rapporto tra scommettitore e bookmaker. Il contratto, stampato, compilato e firmato, deve essere rispedito al bookmaker entro 30 giorni, insieme alla copia di un documento di identità e la copia del codice fiscale, che attestino la maggiore età del cliente: il tutto sarà trasmesso dal bookmaker al Sistema Centrale dell’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato AAMS.

Senza la spedizione del contratto al bookmaker nessuna eventuale vincita è prelevabile dal proprio conto finché il bookmaker non riceve la copia dei documenti e del contratto firmato. E il conto di gioco viene chiuso se l’invio del materiale non avviene entro 30 giorni.

Una volta registrati si ha subito accesso al proprio conto online, con l’elenco delle giocate, le relative quote e l’importo della potenziale vincita, ma ovviamente prima di poter piazzare la prima scommessa sarà necessario versare la somma da scommettere sul proprio conto. Per farlo è possibile utilizzare praticamente tutti i metodi di pagamento elettronici disponibili che oltretutto essere sicuri sono anche molto convenienti, come:

– carte di credito (Visa, MasterCard, Postepay, ecc..)
– e-wallet (Paypal, Neteller, Skrill, Moneybooker, ecc. )
– bonifici bancari

In genere con tutti i sistemi di pagamento l’accredito sul conto è immediato, solo il bonifico bancario a seconda della proprio banca può richiedere 2 o 3 giorni lavorativi. Una volta depositato l’importo scelto, si può quindi passare alla pagina degli eventi sportivi in calendario e da lì piazzare la propria scommessa.

Se invece vogliamo riscuotere in tutto o in parte eventuali soldi vinti con le scommesse, basta andare nella finestra di gestione del proprio conto online, selezionare la voce “prelievi” e poi scegliere l’importo da riscuotere; ovviamente, la somma che si vuole prelevare deve essere disponibile e indicata come “prelevabile”. Il prelievo in genere utilizza gli stessi sistemi del deposito, quindi carte di credito (Visa, MasterCard, Postepay, ecc..), e-wallet (Paypal, Neteller, Skrill, Moneybooker, ecc. ), bonifici bancari, e richiede in genere 24/48 ore per il suo accredito.

Infine, segnaliamo che attualmente quasi tutti i bookmakers autorizzati AAMS offrono a chi si registra con loro per la prima volta un cosiddetto bonus di benvenuto. Questo bonus, rivolto soltanto all’utente ancora privo di un conto, consiste in una serie di promozioni ideate dal bookmaker per rendere più conveniente la propria offerta rispetto a quella dei bookmaker concorrenti.

In genere il bonus scommesse viene offerto come un accredito extra, che può arrivare anche fino al 100% del primo deposito effettuato dallo scommettitore; altre volte il bonus viene offerto come una prima scommessa a fondo perduto, cosiddetto cash-back: se la scommessa non va a buon fine, lo scommettitore viene rimborsato della somma giocata.

Per distinguere i soldi versati da quelli offerti tramite il bonus, solitamente il bookmaker tiene le voci distinte e riporta in un’area specifica del sito tutte le indicazioni sui bonus rimanenti e sulle condizioni di utilizzo. Ogni volta che viene effettuata una scommessa, viene utilizzato sempre prima di tutto il bonus eventuale, in automatico, e poi il saldo rimanente.

Tutte queste somme bonus sono comunque non prelevabili, ma soltanto reinvestibili in una nuova scommessa; solo dopo aver giocato questa somma almeno una volta, sarà possibile prelevare l’eventuale vincita.